In cucina con MG

Piadina senza strutto

Piadina senza strutto

La ricetta della piadina all’olio di oliva è veloce e leggera. Lo strutto viene sostituto in pari quantità da un buon olio extra vergine di oliva così da renderla anche adatta ai vegetariani e vegani.
L’impasto della piadina è a base di farina, olio di oliva, sale e acqua: niente lievito né bicarbonato! La farina da usare è quella bianca 00 ma esistono ormai versioni di piadina con farina integrale, ai cereali, al farro, senza glutine, per venire incontro alle esigenze di tutti.
Vi lascio ora la ricetta!

Ingredienti per 5 piadine da 24 cm

250g di farina 00;
30 g di olio evo;
120 ml di acqua tiepida;
1 cucchiaino di sale;

In una ciotola mettere la farina, il sale e l’acqua tiepida. Iniziare a mescolare con un cucchiaio.
Unire l’olio evo e impastare con le mani.
Impastate fino a formare un panetto morbido e non appiccicoso.
Dividete l’impasto in 5 panetti. Roteate i pezzetti di impasto fino a formare delle palline.
Coprite le palline con un foglio di pellicola e lasciatele sul piano leggermente infarinato per 30 minuti. Il riposo è importante affinché la cottura sia perfetta.
Trascorso il tempo, stendete ciascun panetto formando un disco di spessore di 3 mm massimo.

Fate riscaldare una padella antiaderente e quando sarà ben calda adagiate la prima piadina. Fatela cuocere per qualche minuto a fiamma bassa. Vedrete che si formano delle bollicine in superficie, se il fondo è dorato potete girarla e procedere alla cottura dell’altro lato.
Continuate così alla cottura di tutte le piadine e impilate l’una sull’altra man mano che le cuocete. Potete farcirle da calde come più preferite.
Io le ho farcite con crudo, crescenza.
La piadina senza strutto si conserva per 2 giorni in un sacchetto per alimenti e può essere anche congelata: dovrà essere scongelata a temperatura ambiente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial